28 Agosto 2020

Tricolori Ragazzi/e a Sari e a D'Angelo

Andreina Pupa D'Angelo e Giancarlo Sari Andreina Pupa D'Angelo e Giancarlo Sari

Giancarlo Sari (Monticello) e Andreina Pupa D’Angelo (Marco Simone) hanno vinto i Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play, disputati sul percorso dell’Asolo Golf Club (par 72), superando in finale rispettivamente con lo stesso 1 up Giovanni Binaghi (Monticello) e Giulia Bellini (Padova).

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – Giancarlo Sari, 17enne romano, ha prevalso nel derby con il giovanissimo compagno di club Giovanni Binaghi, milanese, tredici anni, che tentava un clamoroso tris in stagione dopo essersi imposto nei tricolori Pulcini e Cadetti e che lo scorso anno ha fatto suo il campionato Baby. Sari è partito molto forte passando con un 3 up alla nona buca, ma nelle successive tre il suo avversario ha pareggiato il conto con tre birdie. Alla 15 eagle di Sari e nuova reazione con pari di Binaghi che tuttavia nulla ha potuto contro il birdie finale del suo avversario. In ogni caso ottima prova di entrambi i contendenti.

Sari, al primo titolo, è giunto quinto con 143 (-1) nella qualificazione su 36 buche medal dove hanno avuto i numeri uno e due sul tabellone Filippo Reale e Carlo Maria Asti, entrambi con 142 (-2). Per giungere in finale ha poi eliminato Dario Picone (1 up), Carlo Edoardo Lasi (3/2), che difendeva il titolo, Elia Dallanegra (3/2) e in semifinale Ludovico Costiniti (4/3), Binaghi, 15° in qualifica con 147 (+3), ha sconfitto Tommaso Rossin (4/3), Carlo Maria Asti (2/1), Niccolò Agugiaro (5/3) e in semifinale Filippo Ponzano (19ª).

Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – Andreina Pupa D’Angelo, 17 anni, è tornata al successo in un torneo tricolore dopo aver conquistato nel 2015 quello Baby. La finale è stata molto incerta, combattuta, con le due contendenti in ottima forma che hanno espresso un gioco di alto livello su un percorso molto ben preparato. La D’Angelo è arrivata  2 up al giro di boa e ha tenuto il controllo fino alla buca 17, quando tutto è tornato in discussione per un birdie dell’avversaria. La portacolori del Marco Simone ha poi avuto qualche brivido sull’ultima buca per una palla spedita in bunker, ma è riuscita a recuperare e a chiudere con il par che le ha dato il titolo.

La D’Angelo, seconda in qualifica con 146 (+2) alle spalle di Lavinia Romito (143, -1), ha iniziato i match play, come tutte le prime otto classificate, dal secondo turno ed è approdata in finale dopo aver battuto Lorena Rossettin (4/3), Matilde Crema (6/4) e Giulia Foresta (5/4). Anche la Bellini, ottava in qualifica con 153 (+9), ha disputato un incontro in meno eliminando Matilde Innocenti Angelini (3/1), Giulia Scarcello (5/4) e Angelica Lorenzani Borsari (2 up). Per la 16enne nativa di Padova ancora un secondo posto dopo quello nel recente campionato Cadette.

Si è giocato a porte chiuse  osservando attentamente le distanze sociali e le rigide norme di sicurezza emanate dalla Federazione Italiana Golf per l’emergenza sanitaria.

SECONDA GIORNATA DI MATCH PLAY - Giancarlo Sari-Giovanni Binaghi, entrambi portacolori di Monticello, e Giulia Bellini (Padova)-Andreina Pupa D’Angelo (Marco Simone) daranno vita alle due finali su 18 buche dei Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play che si stanno disputando sul percorso dell’Asolo Golf Club (par 72).

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – Giancarlo Sari ha avuto ragione nei quarti di Elia Dallanegra (Croara) per 3/2  e poi ha regolato in semifinale per 4/3 Ludovico Costiniti (Ca’ Amata), che in precedenza aveva eliminato per 3/1 Lorenzo Lombardozzi (Olgiata). Il giovanissimo Giovanni Binaghi, suo quest’anno il tricolore Pulcini, ha estromesso in quindici buche (5/3) Niccolò Agugiaro (Golf Nazionale), poi ha avuto un match molto complicato contro Filippo Ponzano (Torino), che ha risolto a suo favore solo alla 19ª buca. Ponzano era giunto in semifinale sconfiggendo Alessandro Nardini (La Pinetina) per 2/1.

Nella qualificazione su 36 buche medal vinta da Filippo Reale con 142 (-2) colpi, Giancarlo Sari è terminato quinto con 143 (-1) e Giovani Binaghi 15° con 147 (+3).

Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – Giulia Bellini ha superato con un secco 5/4 Giulia Scarcello (Torino), poi, per arrivare alla finale, ha dovuto competere per tutte le 18 buche (2 up) contro la tenace Angelica Lorenzani Borsari (Bologna), che a sua volta aveva messo fuori gioco nei quarti (1 up) Lucrezia Rossettin (Rapallo)..Molto autoritaria Andreina Pupa D’Angelo he ha concluso i suoi due match di giornata entrambi alla 14ª buca, prima con un 6/4 contro Matolde Crema (Padova) e per con un 5/4 ai danni di Giulia Foresta (Olgiata), che aveva battuto nei quarti Marta Spiazzi (Campiglio) per 4/3..

Nella qualificazione in cui si è imposta Lavinia Romiti con 143 (-1), secondo posto per Andreina Pupa D’Angelo (146, +2) e ottavo per Giulia Bellini (153, +9)

Si gioca a porte chiuse  osservando attentamente le distanze sociali e le rigide norme di sicurezza emanate dalla Federazione Italiana Golf per l’emergenza sanitaria.

PRIMA GIORNATA MATCH PLAY - Non sono mancate le sorprese, insieme naturalmente alle conferme, nella terza giornata, la prima a eliminazione diretta, dei Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play che si stanno disputando sul percorso dell’Asolo Golf Club (par 72).

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – sono usciti di scena i primi tre della qualificazione su 36 buche medal. Lorenzo Lombardozzi ha messo fuori gioco Filippo Reale, numero uno nel tabellone (2/1), poi ha sconfitto Paolo Raffa (4/3). Nei quarti affronterà Ludovico Costiniti (5(3 su Michele Ferrero e 1 up su Ferruccio Saglimbene). Giancarlo Sari ha eliminato il campione uscente Carlo Edoardo Lasi (3/2) dopo aver estromesso Dario Picone (1 up) e darà vita a un incontro molto interessante contro Elia Dallanegra, vincitore di Pietro Stori (5/3) e di Filippo Bagnoli (4/2).

Sull’altro lato del tabellone Giovanni Binaghi ha sconfitto Carlo Maria Asti (2/1), numero due, dopo aver regolato Tommaso Rossin (4/3). Prossimo avversario Niccolò Agugiaro (2/1 su Matteo Cozzi Corina e 3/2 su Neri Checcucci). Infine Mattia Parrini, terzo in qualifica, ha ceduto il passo a Filippo Ponzano (4/2) che aveva dovuto sostenere un difficile match con Eugenio Bernardi terminato dopo 22 buche. Buche supplementari anche per il suo avversario nei quarti, Alessandro Nardini, che ha superato alla 20ª Andrea Zanicolò e poi si è liberato di Luca Cavalli (1 up).

Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – soltanto cinque delle prime otto classificate nella fase medal ammesse direttamente al secondo turno proseguiranno la gara. Sono uscite Lavinia Romito, prima in qualifica, Laura Ruggeri, sesta, e Giulia Carlin, settima. Giulia Scarcello, che aveva avuto ragione di Martina Fiorini (2/1), ha sconfitto negli ottavi la Romiti (2 up) e ora avrà di fronte Giulia Bellini che ha eliminato per 3/1 Matilde Innocenti Angelini, vincitrice nel primo turno di Emma Laveggio (3/2). Match interessante quello che si svolgerà tra Lucrezia Rossettin (3/2 su Rebecca Galasso) e Angelica Lorenzani Borsari (5/3 su Francesca Pompa).

Sull’altro lato del tabellone Andreina Pupa D’Angelo, seconda in qualifica, ha avuto la meglio su Lorena Rossettin (4/3) che aveva avuto bisogno di 19 buche per mettere fuori gioco Paris Appendino. Sulla strada della D’Angelo ci sarà Matilde Crema che ha eliminato nell’ordine Carolina Fallotico (1 up) e Giulia Carlin (4/3). Ha disputato 38 buche Giulia Foresta, 18 contro Emma Lundgren (2 up) e 20 contro Maria Vittoria Sari, mentre ne ha disputate quattro di meno Marta Spiazzi, che troverà nei quarti. La Spiazzi ha avuto il merito di sconfiggere Ginevra Maria Zavagli Ricciardelli (3/2), che difendeva il titolo, e successivamente Laura Ruggeri (1 up).

Nella quarta giornata si svolgeranno quarti e semifinali, poi venerdì 28 agosto le due finali su 18 buche. Si gioca a porte chiuse  osservando attentamente le distanze sociali e le rigide norme di sicurezza emanate dalla Federazione Italiana Golf per l’emergenza sanitaria.

SECONDO GIRO QUALIFICA - Entrano nella fase decisiva, con gli incontri a eliminazione diretta, i Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play che si stanno disputando sul percorso dell’Asolo Golf Club (par 72)

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – con 102 concorrenti alla partenza, hanno concluso la qualificazione su 36 buche medal con 142 (-2) colpi Filippo Reale (73 69, Parco di Roma) e Carlo Maria Asti (71 71, Tolcinasco), che saranno nell’ordine sul tabellone. Con un colpo di ritardo (143, -1) Mattia Parrini (Torino), Elia Dallanegra (Croara) e Giancarlo Sari (Monticello). Hanno terminato con il 144 del par Alessandro Nardini (La Pinetina), Niccolò Agugiaro (Golf Nazionale) e Giovanni Manassero (Verona), che era al vertice dopo un giro. In corsa anche Carlo Edoardo Lasi (La Margherita), 21° con 149 (+5), campione in carica. I primi 32 classificati sono stati ammessi ai match play.

Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – dove hanno preso il via 42 ragazze, nella qualificazione si è imposta con 143 (71 72, -1) colpi Lavinia Romito (Montecchia), unica giocatrice scesa sotto par. Ha superato Andreina Pupa D’Angelo (146, +2, Marco Simone) in vetta dopo un giro insieme a Lucrezia Rossettin (Rapallo), quarta con 150 (+6), preceduta con 149 (+5) da Giulia Foresta (Olgiata),

Seguono, e andranno nell’ordine sul tabellone, Angelica Lorenzani Borsari (Bologna) e Laura Ruggeri (Molinetto) con 152 (+8), Giulia Carlin (Montecchia) e Giulia Bellini (Padova) con 153 (+9), Emma Laveggio (Margara) e Matilde Crema (Padova) con 154 (+10). All’11° posto con 155 (+11) Ginevra Maria Zavagli Ricciardelli (Marco Simone), che difende il titolo.

Sono state promosse ai match play le prime 24 classificate di cui le prime otto accederanno direttamente al secondo turno. Nei due tornei doppio turno mercoledì 26 agosto e giovedì 27 e finali venerdì 28. Tutti gli incontri si svolgeranno sulla distanza di 18 buche, comprese le finali.

Si gioca a porte chiuse  osservando attentamente le distanze sociali e le rigide norme di sicurezza emanate dalla Federazione Italiana Golf per l’emergenza sanitaria.

PRIMO GIRO QUALIFICA - Sul percorso dell’Asolo Golf Club (par 72) sono iniziati con la qualificazione su 36 buche medal (18 al giorno) i Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play con la partecipazione di 144 giovani.

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – dove sono in campo 102 concorrenti al proscenio Giovanni Manassero (Verona), leader con 69 (-3) colpi  che precede Giancarlo Sari (Monticello), secondo con 70 (-2). Hanno girato sotto par anche Elia Dallanegra (Croara), Mattia Parrini (Torino), Marco Florioli (Bergamo) e Carlo Maria Asti (Tolcinasco), terzi con 71 (-1). Subito dietro con 72 (par) Giovanni Bruno (Montecchia) e Paolo Raffa (Asolo) Tra i giocatori in 16ª  posizione con 74 (+2) Carlo Edoardo Lasi, campione in carica.

Nel campionato femminile, al quale partecipano 42 ragazze, sono al vertice con 70 (-2) Lucrezia Rossettin (Rapallo) e Andreina Pupa D’Angelo (Marco Simone). Le seguono Lavinia Romito (Montecchia) con 71 (-1), Giulia Bellini (Padova) e Laura Ruggeri (Molinetto) con 73 (+1), Paris Appendino (Royal Park I Roveri) e Giulia Scarcello (Torino) con 75 (+3). All’ottavo posto con 76 (+4) Giulia Carlin (Montecchia), Marta Spiazzi (Madonna di Campiglio), Martina Fiorini (Le Fonti), Emma Laveggio (Margara), Angelica Lorenzani Borsari (Bologna) e Matilde Crema (Padova) e nel gruppo al 18° con con 79 (+7) Ginevra Maria Zavagli Ricciardelli, che difende il titolo.

In entrambi i tornei dopo la qualificazione si passerà alla fase match play. Accederanno agli incontri diretti i primi 32 della graduatoria maschile e le prime 24 di quella femminile con le prime otto che entreranno in gara nel secondo turno. Entrambe le finali si svolgeranno sulla distanza di 18 buche.

LA VIGILIA - Carlo Edoardo Lasi (La Margherita) e Ginevra Maria Zavagli Ricciardelli (Marco Simone) difendono il titolo nei Campionati Ragazzi e Ragazze Match Play in programma dal 24 al 28 agosto sul percorso dell’Asolo Golf Club.

Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – saranno in campo numerosi azzurri tutti in grado di dire la loro nella corsa al titolo e impedire un eventuale bis a Lasi. Ricordiamo, per citarne alcuni, Lucas Nicolas Fallotico (Molinetto), Sebastiano Frau e Luigi Federico Magni (La Pinetina), Marco Florioli (Bergamo), Niccolò Agugiaro (Golf Nazionale), Giancarlo Sari (Monticello), Nicola Fontana (Colli Bergamo), Filippo Ponzano (Torino) e Tommaso Rossin (Royal Park I Roveri).

Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – anche Ginevra Maria Zavagli Ricciardelli avrà una forte concorrenza che lascia prevedere una gara molto combattuta. Tra le varie altre candidate al tricolore Giulia Bellini (Padova), Lucrezia e Lorena Rossettin (Rapallo), Matilde Innocenti Angelini (Castelgandolfo), Andreina Pupa D’Angelo (Marco Simone), Angelica Lorenzani Borsari (Bologna), Beatrice Galli (Milano), Paris Appendino (Royal Park I Roveri), Giulia Scarcello (Torino) ed Emma Laveggio (Margara).

Entrambi i tornei si disputano i due fasi con la qualificazione su 36 buche medal (18 al giorno) e con successivi match play. Accederanno agli incontri diretti i primi 32 della graduatoria maschile e le prime 24 di quella femminile con le prime otto che entreranno in gara nel secondo turno. Entrambe le finali si svolgeranno sulla distanza di 18 buche.

Primo piano

  • Masters: come è nata
    la sua leggenda
    Masters: come è nata la sua leggenda 06/11/2020

    L’Augusta National fu costruito su un terreno deestinato a un hotel di lusso, ma un catastrofico evento naturale ha cambiato gli eventi.

Golf Story

  • Tre moschettieri
    e un super maestro
    Tre moschettieri e un super maestro 11/06/2018

    Ugo Grappasonni, Aldo Casera e Alfonso Angelini fanno parte della storia del golf italiano. E con loro il "maestro dei maestri" Pietro Manca.

Viaggi

Attualità

Cerca