24 Novembre 2020

Nobilio, Don e B. Moresco al major

Alessia Nobilio, Caterina Don e Benedetta Moresco Alessia Nobilio, Caterina Don e Benedetta Moresco

Tre azzurre di talento al fianco delle big mondiali allo US Women's Open, il più prestigioso e antico dei cinque major femminili. Caterina Don, Benedetta Moresco e Alessia Nobilio parteciperanno, infatti, al torneo che si svolgerà dal 10 al 13 dicembre sui due percorsi (Jackrabbit e Cypress Creek) dei Champions Golf Club a Houston in Texas.

La presenza delle tre italiane in un field dove figureranno tutte le migliori giocatrici mondiali gratifica la Federazione Italiana Golf e l’intero movimento golfistico nazionale, rappresentando nel contempo una ulteriore testimonianza del valore tecnico e agonistico degli atleti azzurri, supportati dallo staff tecnico della FIG che permette loro di esprimersi al meglio, e che stanno da anni mietendo vittorie e riconoscimenti, sia in campo professionistico che dilettantistico, in tutto il mondo e in ogni fascia d’età. E che anche in questa stagione, purtroppo tormentata, hanno saputo cogliere 18 successi in eventi internazionali.

Le tre azzurre, che stanno studiando in College statunitensi, sono accomunate da una serie di successi individuali e, insieme, hanno preso parte a due Campionati Europei Girls a squadre in cui l’Italia ha conquistato una medaglia d’oro (2018) e una d’argento (2017).

Tutte hanno vinto quest’anno. Benedetta Moresco, 11ª nel World Amateur Golf Ranking, ha conquistato il titolo nell’Annika Invitational USA, Caterina Don (27ª) si è imposta nel Campionato Nazionale Open al Golf Nazionale, superando le migliori proette azzurre, e Alessia Nobilio (7ª WAGR) ha dominato nel Portuguese International Ladies Amateur ed è stata inserita nel ristretto numero di giocatrici in lizza per l’ANNIKA Award che designa la “player of the year” negli Stati Uniti per quel che concerne i College universitari.

Primo piano

  • Ryder Cup 2023:
    si procede nei tempi
    Ryder Cup 2023: si procede nei tempi 23/01/2021

    La Ryder Cup italiana (in programma dal 29 settembre all’1 ottobre 2023 dopo lo slittamento di un anno a causa della pandemia) prende sempre più forma e si prepara a lasciare una legacy importante anche in termini di infrastrutture e viabilità grazie a un lavoro di squadra frutto della collaborazione tra Federazione Italiana Golf e Istituzioni. Il cammino verso la prestigiosa sfida Europa-USA procede a pieno ritmo e in linea con il cronoprogramma. La conferma arriva dalla seduta della commissione Lavori Pubblici della Regione Lazio presieduta da Eugenio Patanè, Presidente della VI Commissione al Consiglio regionale del Lazio. Nel corso della terza audizione per fare il punto con Regione, Astral, Comuni interessati e FIG – rappresentata da Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2023 - è stata evidenziata la “road map” verso il grande appuntamento con la Città Eterna al centro del mondo tra meno di tre anni. (Continua cliccando sul titolo dell'articolo)

     

     

Golf Story

  • Tre moschettieri
    e un super maestro
    Tre moschettieri e un super maestro 11/06/2018

    Ugo Grappasonni, Aldo Casera e Alfonso Angelini fanno parte della storia del golf italiano. E con loro il "maestro dei maestri" Pietro Manca.

Viaggi

Attualità

Cerca